Sette giorni dopo è di nuovo fuga. Il Bitta Team dimentica in fretta il tonfo di domenica scorsa con il Deportivo Pippaglia e, complice il contemporaneo tonfo proprio degli oranje, torna ad allungare in classifica ( +11). A onor del vero neanche ieri si è vista la versione migliore dei giallo-neri ( anche orfani dello squalificato Higuain ), ma contro il Real Sasizza di questi tempi non serve poi molto. All' Alfa Romeo Arena l' 1a0 per gli uomini di Amisano è griffato Icardi ( 69'), che fa 14 in campionato e aggancia Tevez in cima alla classifica marcatori. Il Bitta Team vola a 51 punti, i calabresi di Castagna restano sul fondo fermi a quota 10. 
Ha del clamoroso invece lo sgambetto che la San Gavinese, che torna così al successo dopo 13 lunghissimi turni, tende al piu quotato Deportivo Pippaglia. In Sardegna sarà 1a0 per i padroni di casa. A decidere il match una rete di Hamsik ( 80'), con lo slovacco che trova così anche la gioia personale che gli mancava addirittura da 4 mesi. I sardi di LoGalbo si portano a 21 in classifica e provano a guardare finalmente con più ottimismo il finale di stagione mentre per i "pippaioli" di Fontana questo è un brutto k.o. Gli arancio-neri sembravano lanciatissimi nella rincorsa al Bitta Team e invece restano fermi a 40 e vedono avvicinarsi pericolosamente anche il Mayo Club
I rosa-nero di Panzica si confermano infatti in un buon momento di forma e si impongono 2a1 sull' Atl. Mojito, distanziando anche i bianco-rossi in classifica. Al Renzo Barbera sono le reti di Mauri ( 40') e Candreva (77') a decidere la gara e a rendere vano il gol del momentaneo pareggio di Rugani ( 55'). I siciliani, alla terza affermazione di fila, salgono a 37 in classifica mentre i "cocktail" di Alessio ( che proprio non riescono a dare continuità ai loro risultati ) restano quarti con 31 punti.